Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

agenzia

Governo: Ghio (Pd), ‘permanenza al governo di Santanchè è sgrammaticatura istituzionale’

Di Redazione |

Roma, 10 lug. “Al contrario della destra siamo da sempre garantisti, soprattutto con gli avversari politici, ma è del tutto evidente che la permanenza al governo della ministra Santanchè è, a oggi, una vera e propria sgrammaticatura istituzionale”. Così Valentina Ghio, deputata e vice presidente del gruppo del Partito democratico alla Camera. “Attenderemo l’esito delle indagini – continua la dem -. Quanto è però già emerso in questi giorni, in queste ore, obbliga la ministra Santanchè ad assumersi le proprie responsabilità anche dinnanzi al rigore del dettato costituzionale e al suo esplicito riferimento al dovere di adempiere le funzioni pubbliche con ‘disciplina e onore'”.

“Le questioni emerse a oggi come i pagamenti alla sua dipendente tramite rimborsi di spese viaggi nel periodo della pandemia, consulenze ‘a sua insaputa’ con FdI al Senato e con il senatore La Russa in particolare e attività lavorative svolte in cassa integrazione, disegnano un quadro che poco si addice a chi assume il ruolo di ministra della Repubblica”, spiega ancora prima di concludere dicendo che non capisca “cosa aspetti Santanché a compiere un passo indietro. La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, esca dal silenzio e batta un colpo. Ne va della credibilità del Paese”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: