Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

agenzia

Parigi, presto tre siti balneabili sulla Senna

Hidalgo promette tre specchi d'acqua a partire dall'estate 2025

Di Redazione |

PARIGI, 10 LUG – Comincia ad assumere contorni più precisi la promessa di Parigi di rendere la Senna balneabile per tutti dopo i Giochi Olimpici di Paris-2024. La sindaca socialista, Anne Hidalgo, ha svelato ieri i primi tre siti balneabili che, salvo intoppi, promette di aprire nell’estate 2025, un anno dopo le Olimpiadi. I luoghi balneabili sorgeranno al centralissimo Bras Marie, di fronte all’Ile- Saint-Louis, al Bras de Grenelle, non lontano dalla Tour Eiffel e a Bercy, dinanzi alla Biblioteca Nazionale di Francia (BnF). Nei tre specchi d’acqua delimitati da boe e pontile, la balneazione verrà rigorosamente sorvegliata da bagnini e addetti alla security. Nuotare nelle acque della Senna è un vecchio sogno che Hidalgo intende trasformare in uno dei “principali lasciti” delle Olimpiadi. Nella capitale francese ipercentralizzata e distante dal mare, l’idea è offrire a tutti la possibilità di trovare refrigerio, anche alla luce delle estati sempre più torride. La Senna venne posta al centro della candidatura vincente di Paris 2024 e il fiume sarà teatro della cerimonia di apertura dei Giochi, il 26 luglio 2024. Nella Ville Lumière la balneazione venne vietata esattamente un secolo fa, nel 1923. A un anno dai Giochi gli organizzatori si mostrano fiduciosi. “L’acqua è a norma. Saremo pronti già da questa estate per le prove e i test”, assicura il prefetto di Parigi, Marc Guillaume, citato dal quotidiano Le Monde. Dal 2016, investimenti per 1,4 miliardi di euro sono stati realizzati per depurare il fiume e uno dei suoi principali affluenti, la Marna. La Senna è anche un luogo di vita frequentatissimo da parigini e turisti. Proprio in questi giorni è in corso lungo il fiume parigino ‘Dolce-Vita-Sur-Seine’, la festa del gemellaggio Parigi-Roma.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: