Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

Ultimi aggiornamenti

Pd: Bettini, ‘crollati da quando abbiamo rotto con M5S, ora competizione nello stesso campo’

Di Redazione |

Roma, 21 dic “C’è chi dice, siamo subalterni a Conte. Ma quando stavamo insieme il ‘povero’ M5s faticava, ha cambiato sull’Europa e sulla scienza e non aveva espansione elettorale, anzi. Appena abbiamo rotto i rapporti siamo rimasti di nuovo isolati, siamo crollati, ora siamo sotto il 15% e loro sono aumentati. Chi era subalterno?”. Lo ha detto Goffredo Bettini al seminario di approfondimento sui temi del suo libro ‘Riprendiamo il bandolo’.

“Nella discussione congressuale c’è chi dice che questa parentesi va messa da parte perché c’è stato un abbaglio. Ma la politica sono i rapporti di forza, è evidente che con Conte c’è una competizione, no? E allora che facciamo, usiamo la buona educazione e gli diciamo non ci levare i voti se no sei cattivo? Tu non perdi voti se fai il tuo mestiere, se riconquisti una parte del popolo che ti ha voltato le spalle”, ha spiegato Bettini.

Il punto è che “siamo una minora in un fazzoletto minoritario, e che facciamo, come i galli? Che senso ha? Se il Movimento 5 stelle riesce a rappresentare un pezzo di mondo che si sente dimenticato, benissimo. Dal punto di vista elettorale può essere efficace. Cerchiamo in questo momento di arare ognuno con il proprio partito, ma guai a chi pensa che il M5S possa essere sostitutivo nel proletariato rispetto alla sinistra, e il Pd è parte importante della sinistra”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: