Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

agenzia

**Pnrr: Boccia, ‘dopo raccomandazioni Ue serve confronto e voto in Parlamento’**

Di Redazione |

Roma, 24 mag. “Dopo aver letto le raccomandazioni della Commissione Ue nell’ambito del pacchetto di primavera del semestre europeo non è più possibile rinviare il confronto parlamentare e il voto sulle scelte che il nostro governo intende fare in materia di Pnrr e di fisco”. Così il capogruppo Pd al Senato, Francesco Boccia.

“Nelle raccomandazioni è del tutto evidente la bocciatura dell’autonomia differenziata, che, come è evidente, non è a costo zero e rischia di non garantire eguaglianza nei servizi tra le diverse aree del paese, e della flat tax, con l’invito a ridurre ulteriormente le imposte sul lavoro e a rendere più efficiente il sistema tributario, preservandone la progressività. Sul Pnrr è evidente che la Commissione è in allarme per i ritardi accumulati dal nostro governo sulle scelte di governance del Recovery e sull’attuazione dei progetti. Le preoccupazioni della Commissione sono le nostre. Il Pnrr costituisce la più grande opportunità che abbiamo davanti per far crescere il nostro paese in direzione della necessaria transizione energetica e digitale”.

“Questo governo ci sta facendo perdere questo treno e con le scelte di politica economica, penso alla riforma del fisco e al decreto lavoro, sta dividendo ancora di più il Paese tra chi ha di più e chi ha di meno. Per questo ribadiamo la richiesta che in Parlamento si arrivi ad un voto su un documento di indirizzo: il governo, numeri alla mano, deve spiegarci quali sono le scelte che intende fare sui progetti del Pnrr. Non sono più possibili ritardi e non è concepibile, visto anche quello che è accaduto in Romagna e nelle Marche, rinunciare a risorse necessarie al Paese. Sarebbe da irresponsabili”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: