Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

agenzia

Tajani, da Imola messaggio di pace rivolto a Israele e Hamas

'Perchè si liberino ostaggi e si arrivi a cessate il fuoco'

Di Redazione |

BOLOGNA, 01 MAG – “Sono contento abbiano accettato il nostro invito il ministro degli Esteri brasiliano e il ministro degli Esteri austriaco: la loro presenza non è solo una testimonianza di vicinanza a due grandi campioni dell’automobilismo ma è anche un modo per lanciare da qui un messaggio di pace. Un messaggio rivolto a Israele, rivolto ad Hamas perchè si liberino gli ostaggi, si possa arrivare ad un cessate il fuoco che porti aiuti alla popolazione palestinese”. Così il vicepremier e e ministro degli Esteri Antonio Tajani alla celebrazione del 30/o anniversario della morte di Ayrton Senna e Roland Ratzenberger, all’Autodromo di Imola. “Il mondo dello sport è un mondo di pace – ha proseguito Tajani – io credo molto nella diplomazia dello sport – ha osservato – i valori sono la pace, il dialogo. D’altronde le Olimpiadi erano il momento in cui si cessava di combattere. C’è bisogno di pace nel mondo. Mi auguro che la cerimonia di oggi posa essere un messaggio positivo. Facciamo sì che la scomparsa di due grandi atleti sia un seme positivo perché i valori dello sport possano essere più diffusi e apprezzati, soprattutto dai giovani che hanno bisogno di esempi positivi”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: