Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

Video dalla rete

Quando Patty Pravo si faceva le canne con Jimi Hendrix

Di Redazione |

Dopo Ornella Vanoni che qualche giorno fa ha confessato in tv di fumare ogni sera uno spinello per andare a dormire più serena, ieri è stata la volta di un’altra grande cantante, Patty Pravo, a parlare del suo rapporto con le droghe leggere. E lo ha fatto nel salotto di Barbara D’Urso, ieri sera su Canale 5 durante “Live non è la D’Urso”.  «All’epoca ci si faceva di roba buona, mica quella che gira ora» ha detto Patty Pravo raccontando di quando fumava erba con Jimi Hendrix. «A quei tempi si usava – ha ricordato -. Una sera ci siamo trovati in una 500 a Roma. Stavamo fumando quando la polizia ci ha fermati. Per fortuna, mi hanno riconosciuta e ci hanno fatti andare via». «Da quel momento – ha continuato il racconto la cantante del Piper – con Jimi è nata un’amicizia che purtroppo è durata troppo poco».

Oggi, a 71 anni, Nicoletta Strambelli (come è registrata all’anagrafe di Venezia, dove nacque nel 1948), non smette mai di essere se stessa: libera, unica, eccentrica, ribelle, volitiva, provocante e provocatoria. In una parola, una diva, una delle poche della musica italiana.

Patty Pravo con Barbara d’Urso, ha ripercorso diversi aneddoti del passato. Sposata ben 5 volte, la cantante rha ricordato anche la sua esperienza in carcere: «E’ stato bellissimo». «Sono venuti da me – ha spiegato  Pravo – perché cercavano Maradona, ma poi mi hanno portata in carcere. Sono stata lì 3 giorni, ho conosciuto delle persone bellissime». E ha rivelato che mentre usciva ha cantato “Ragazzo triste” con le altre detenute. 

La droga, i cinque mariti, il carcere. Patty Pravo è stata una ribelle fin dall’infanzia, adolescente in quei “favolosi” anni Sessanta che cambiarono il mondo, la società, le relazioni interpersonali, il rapporto con il sesso. Lei, assetata di esperienze, non si è lasciata sfuggire nulla.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA