home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, l'Akragas risorge e vince in trasferta con la Casertana

La rete del successo a dieci minuti dalla fine di Salvemini al suo primo gol stagionale. Di Napoli respira ma fa polemica.

Lega Pro, l'Akragas risorge e vince in trasferta con la Casertana

Alessio Salvemini

Impresa dell’Akragas che vince in trasferta a Caserta. La rete decisiva è stata messa a segno da Salvemini a dieci minuti dalla fine del match. L’attaccante agrigentino ha riubato una palla vagante al limite dell’area si è liberato di un difensore e ha poi fullminato Ginestra. Per gli agrigentini una vittoria provvidenziale che arriva dopo oltre due mesi dall’ultimo successo (a Catania contro i rossazzurri per 1 a 0). Per Salvemini è il primo gol stagionale.

La Squadra di Di Napoli ha giocato una partita piuttosto prudente, con un 3 5 2 che in fase di non possesso era un 4 5 1. Al centro Cazè, Marino e Riggio, in mezzo al campo esterni Russo e Longo e al centro Salandria, Palmiero e Zanini e in avanti Gomez e a supporto il match winner Salvemini.

Poche le occasioni da gol con Pane che però in due occasioni ha salvato il risultato. Per i biancazzurri, prima della stoccata vincente, due altre occasioni sempre con Salvemini neutralizzate dal portiere casertano.

"Voglio dedicare la vittoria - ha detto a fine partita il tecnico Lello Di Napoli - alle nostre mogli che ci sono state vicine e ci hanno anche inviato un bellissimo videomessaggio di affetto e incoraggiamento. Questo è sintomo che l'Akragas è un grande gruppo. Inoltre, il successo contro la Casertana è dedicato a tutti i nostri dirigenti, Giavarini, Alessi, Tirri, Catania, Almiron, alla dirigenza sana dell'Akragas. Il nostro percorso è quello di proseguire il cammino con sacrificio, umiltà e determinazione, nonostante continua ad esserci gente che destabilizza l'ambiente. Mi riferisco ai troppi finti perbenisti che fanno finta di essere amici e poi parlano male alle spalle. A noi non ci importa niente, andiamo avanti per la nostra strada e lavoriamo sempre con grade serietà. Questa è una vittoria voluta dal gruppo, dai ragazzi, da chi lavora dietro le quinte e mi riferisco ai magazzinieri, ai dottori e ai massaggiatori. Contro la Casertana abbiamo giocato a calcio con delle idee di gioco, impiegando otto under. Tatticamente siamo stati perfetti, abbiamo letto bene la partita, lottato e sofferto fino all'ultimo secondo. La Casertana non ci ha mai impensierito. La testa è già al Cosenza che affronteremo martedì nel nostro stadio. Domani mattina saremo subito in campo a Fontanelle per iniziare a preparare l'imminente sfida di campionato. Poi andremo tutti in ritiro per tenere alta la concentrazione".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa