home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lopez-Solenghi in scena: «Abbiamo voglia di divertici»

Il duo comico, ex trio con Anna Marchesini, torna a riunirsi a distanza di quindici anni con uno show a Zafferana Etnea

Lopez-Solenghi in scena: «Abbiamo voglia di divertici»

Tullio Solenghi e Massimo Lopez

Un ritorno di coppia, raccontano, nato grazie al successo in un programma-nostalgia. Lopez-Solenghi rispondono in duo, alternandosi, anche al telefono con la simpatia e l’ironia con cui siamo abituati a vederli. «C’è sempre stata una collaborazione tra noi, nonostante la separazione dal pubblico ci siamo sempre consultati - racconta Massimo Lopez - quando ci siamo ritrovati insieme da Carlo Conti a Tale e quale show è nata la voglia di tornare a giocare e a divertirci insieme».

Complice anche il successo di pubblico. «E’ vero, perché la puntata natalizia in cui eravamo Dean Martin e Frank Sinatra ha avuto molto successo, ha registrato una votazione altissima - risponde Tullio Solenghi - riproporremo un assaggio dell’esibizione in scena. Perché alcune cose è bello restituirle al pubblico dal vivo». Così li vedremo nei panni di Papa Bergoglio e Papa Ratzinger, ma anche di Gino Paoli e Ornella Vanoni. «I personaggi nascono insieme, a volte semplicemente uno dei due, nel libero cazzeggio, dice qualcosa l’altro si attacca e nasce una scena - continua Solenghi - ormai c’è una tale intesa che basta fare una intonazione per dare uno spunto all’altro per continuare. Invece nel caso di Dean Martin-Frank Sinatra l’idea è venuta a Carlo Conti e noi siamo stati subito d’accordo».

In quasi due ore di spettacolo proporranno una carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico. «C’è questa voglia di divertirsi che non è mai tramontata - riprende Lopez - lo spettacolo è uno show a tutto tondo, un contenitore dove facciamo un po’ di tutto; sketch, imitazioni, canzoni». In scena con i due mattatori c’è anche la Jazz Company diretta dal maestro Gabriele Comeglio con cui si divertono a interagire. «Ci sarà un gran misto di canzoni che si presenta all’occorrenza, quando abbiamo bisogno di un momento di musica leggera o qualcosa di melodico o legato al mio repertorio - spiega Lopez - da Patty Pravo a Gino Paoli ci sarà un po’ di tutto». Anche qualche sorpresa. «Ci teniamo a mantenerle tali - ridono insieme - diciamo che ci sarà qualche novità».

Niente battute sull’attualità politica o di costume, «dovremmo cambiare il testo ogni nanosecondo», e la voglia di proseguire in inverno con lo show nei teatri, ma restando una coppia aperta. «Ciascuno singolarmente fa anche altre cose per conto proprio ma ora l’attenzione è focalizzata su questa nuova avventura insieme».

Il teatro è in crisi? «Il teatro è pronto ad andare in crisi con uno spettacolo che non funziona e a risorgere improvvisamente con un grande successo, dipende da cosa si propone. Ma non tramonterà mai l’idea di qualcuno che si mette in gioco dal vivo con la complicità di una platea, con la magia di una storia da raccontare e di emozioni da trasmettere, cosa che la rete o lo schermo non possono dare nello stesso modo».

Ritornano in scena in duo, ma nel nostro cuore sono sempre un trio con un’indimenticabile Anna Marchesini. «E’ come se fossimo in tre abbiamo sempre con la presenza di Anna. Anche se eravamo professionalmente separati abbiamo mantenuto un rapporto molto vivo, il rapporto di amicizia è rimasto sempre, ci siamo tenuti in contatto. In palcoscenico rientriamo sempre in tre».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa