home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C: Messina, a rischio l'iscrizione al campionato

Ore cruciali. Proto ammette: «Situazione compromessa per colpa dei tanti pignoramenti»

Serie C: Messina, a rischio l'iscrizione al campionato

Quella di oggi potrebbe essere una giornata decisiva. Il nodo è legato ad alcune operazioni economico-patrimoniali che la vecchia proprietà, ovvero l’ex presidente Natale Stracuzzi e l’ex vice presidente Piero Oliveri, dovevano compiere per garantire l’operatività dispositiva della società. Un obbligo previsto anche nell’atto di cessione che, però, sino ad oggi, non è stato adempiuto e quindi l’istituto di credito dove la società giallorossa ha il conto principale per le operazioni ha dovuto limitare l’operatività del Messina.

«I pignoramenti sono all’ordine del giorno - è lo sfogo del presidente Franco Proto – la situazione è compromessa e il colmo è che, oggi, con la fideiussione da 350mila euro pronta e pur essendoci una buona “provvista” bancaria, tecnicamente non possiamo fare nessun adempimento».

Nella giornata di oggi, l’ex presidente Stracuzzi dovrebbe rientrare in città dopo la trasferta lavorativa all’estero per definire la situazione e dare quindi la possibilità a Franco Proto e al suo staff di procedere agli adempimenti per l’iscrizione al campionato.

«Con la trasferta di Pagani - spiega ancora Proto - era stato raschiato il fondo del barile e non c’era più nulla. Quando siamo subentrati noi abbiamo garantito la regolarità del campionato, abbiamo tutelato i terzi, pagate le mensilità di marzo e aprile. Abbiamo salvato la squadra sul campo aprendo una speranza al territorio». E la città ha risposto con mille abbonamenti in 21 giorni. «A scatola chiusa - ricorda Proto - abbonamenti che rappresentano la fiducia dei tifosi verso la persona. Ma molti imprenditori che avevano decantato contributi e sponsorizzazioni sono scappati continuando a mostrare indifferenza».

È il caso di quello che sarebbe dovuto diventare il main sponsor, pronto per essere presentato ma che negli ultimissimi giorni ha fatto un passo indietro. Entro domani la società discuterà con i giocatori per trovare un’intesa che consenta di definire le pendenze. «La situazione è difficile - conclude Proto - ma noi non molliamo, lotteremo sino alla fine».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • massiveattack77

    23 Giugno 2017 - 07:07

    Proto,una garanzia.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa