Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Mattarella: 'Ue governi fenomeno migratorio o ne saremo travolti'** (2)

Di Redazione

"Ed è singolare, davvero curiosamente singolare”, con la conseguenza di lasciare soli gli Stati di frontiera come l'Italia, soprattutto quando non ci sono dogane ma il mare a dividere i Paesi di partenza e quelli di arrivo. Un atteggiamento che in queste settimane sembra trovare conferma mentre si discute della revisione del Codice Schengen, con la previsione del ritorno dei migranti negli Stati di primo ingresso.

Pubblicità

“Una Unione europea consapevole dei propri valori e delle proprie responsabilità internazionali non può volgere altrove lo sguardo. Solo chi non vuol vedere -puntualizza il Capo dello Stato- può fingere di non sapere da dove viene la dolorosa carovana di persone che risale l'Africa e il Medio oriente verso l'Europa. Ripetono la tragedia degli ebrei in fuga dal nazismo; delle centinaia di migliaia di prigionieri di guerra che vagavano in Europa, all'indomani della Seconda guerra mondiale, alla ricerca di focolari andati distrutti, dei profughi le cui case e comunità all'improvviso erano entrate a far parte di un altro Paese. Sono gli eredi di coloro che, a rischio della vita, valicavano il Muro di Berlino; dei cittadini che, sfidando i campi minati, cercavano di transitare dall'Ungheria in Austria”.

“Il mondo è in movimento, sulle gambe di milioni di donne, uomini, bambini, spesso vittime di crudeli trafficanti di esseri umani: è un esercito inerme, che marcia alla ricerca della propria salvezza. Cosa possiamo opporre alle loro ragioni? –si chiede il Capo dello Stato- Non sono loro, che fuggono dalla violenza e dalla morte, il nostro nemico!"

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: