Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Pd: parte viaggio Agorà su ddl Zan, domani a Milano con Letta**

Di Redazione

Roma, 13 mag. Prenderà il via domani, sabato 14 maggio, alle 14:30 'Non ci arrendiamo. Dalle piazze al Parlamento' il viaggio delle Agorà democratiche dal nord al sud del Paese per rilanciare il ddl Zan. Si legge in una nota del Pd.

Pubblicità

"A Scalo Lambrate, nell'ex deposito ferroviario di via Andrea Pietro Saccardo 12, restituito al quartiere milanese nel 2021, ne discuteranno insieme ad Alessandro Zan, primo firmatario del disegno di legge, il segretario del Pd Enrico Letta, il sindaco di Milano Beppe Sala, la vicepresidente dell'Emilia Romagna e componente dell'osservatorio degli indipendenti delle Agorà Elly Schlein, la capogruppo Pd al Senato Simona Malpezzi, il capodelegazione Pd al Parlamento europeo Brando Benifei, la Segretaria Metropolitana Pd Milano Silvia Roggiani, la giornalista Selvaggia Lucarelli insieme ad associazioni Lgbt+, attivisti, esponenti del Pd, esperti".

“Sarà la prima di tre Agorà per rilanciare la battaglia per l'approvazione del Ddl Zan e portare l'attenzione sulle storie di chi soffre, le buone prassi di amministrazioni locali, i dati sul fenomeno, le soluzioni per migliorare il testo del Ddl senza snaturarne il testo originale. Serve cambiare e completare la legislazione italiana in materia di crimini d'odio", spiega Zan.

"L'undicesimo report annuale -prosegue Zan- sui diritti umani delle persone lesbiche, gay, bisessuali, trans e intersessuali in Europa e in Asia centrale, appena diffuso da Ilga Europe, classifica l'Italia al 33esimo posto su 49 Paesi. Siamo tra la Repubblica Ceca e la Georgia, dietro al Kosovo, all'Albania e all'Ungheria di Orban. Sul fronte dell'uguaglianza e della non discriminazione, l'Italia è ventiseiesima su 27 Paesi UE. Per questo aspettando il 17 maggio, Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia, la transfobia, teniamo accesi i riflettori sulla norma. Prima a Lambrate, poi nei prossimi due sabati a Palermo e Padova. Non ci arrendiamo”.

Interverranno tra gli altri i consiglieri comunali del Pd di Milano Michele Albiani (resp. Diritti Pd Milano) e Monica J. Romano (vicepresidente della Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili), Samuele Appignanesi (studente della Bocconi), Laura Caruso (responsabile della competence line finance per una società di consulenza internazionale, presidente di Acet - Associazione per la Cultura e l'Etica Transgenere), gli autori del libro “Papà per scelta” Christian De Florio e Carlo Tumino, Roberta De Leo, avvocata esperta di violenza di genere, l'eurodeputato Pierfrancesco Majorino, la saggista e pedagogista Barbara Mapelli, componente del Comitato Scientifico della Fondazione Badaracco, il senatore Pd Franco Mirabelli, Luca Paladini, Fondatore e portavoce de 'I Sentinelli' di Milano, Sissi Andrea Ricci, attivista di Cig Arcigay Milano.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: