Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Aprire la partita iva: l'importanza della consulenza personalizzata

Di Redazione

Pubblicità

Isernia 28/01/2022- Ogni anno in Italia vengono aperte più di 100.000 partite iva, la maggior parte delle quali rappresentate da ditte individuali e da liberi professionisti. I dubbi sull'apertura della partita iva sono sempre tanti, i principali riguardano la forma giuridica, i requisiti, i costi e il pagamento di tasse e imposte. Ecco perchè, anche se di fatto sia possibile procedere in modo autonomo all'apertura della partita iva, la consulenza personalizzata di un commercialista può fare la differenza.

La forma giuridica e regime fiscale: serve un'analisi

In base alla forma giuridica prescelta, cambia anche l'iter di apertura della partita iva. Nello specifico, l'iter burocratico per i liberi professionisti è semplificato rispetto a quello per le ditte individuali. Se nel primo caso, è sufficiente la compilazione di un solo modulo da presentare all'Agenzia delle Entrate, per le ditte individuali sono previsti più e diversi passaggi, rappresentati dall'iscrizione al Registro delle Imprese, la compilazione della SCIA, l'apertura delle posizioni INPS e INAIL, oltre a tutti i permessi obbligatori in caso di specifiche attività commerciali.

Di fatto la forma giuridica è abbastanza semplice da comprendere e attuare, anche per i non addetti ai lavori. Il supporto e la consulenza di un commercialista sono strategici e di rilevante importanza quando occorre scegliere il codice ateco più in linea con il proprio business e il regime fiscale da adottare. Non è, infatti, scontato che per esempio il regime forfettario sia la scelta più conveniente in ogni caso, anche se si tratta di un regime agevolato. Esso, infatti, presenta dei pro e dei contro a seconda di vari fattori come i costi fissi dell'attività, le spese detraibili, il core business del progetto.

Ad oggi i regimi fiscali opzionabili sono due: forfettario (agevolato) e semplificato. Nel regime forfettario la tassazione è fissa, con l'aliquota al 5% in caso di start-up o al 15% negli altri casi, ma non è possibile dedurre i costi sostenuti (tale importo è stabilito in modo forfettario e sulla base del codice ateco di appartenenza). Nel semplificato, le aliquote IRPEF variano dal 23% al 43% ed è possibile portare in detrazione tutti i costi sostenuti.

La consulenza personalizzata de IlCommercilistaOnline

Nel corso della consulenza personalizzata, viene analizzata la situazione di partenza e il progetto da avviare, valutando poi i possibili scenari percorribili.

In un mondo dove reperire informazioni è possibile con pochi semplici click, ma non si ha sempre la certezza della correttezza delle informazioni riportate, affidarsi a uno studio professionale è una garanzia. IlCommercialistaOnline è nato nel 2006 da un'idea della Dottoressa Michela Edma Vernieri Cotugno. Oltre alla consulenza personalizzata, lo studio propone servizi di apertura partita iva, gestione della contabilità, delle pratiche e delle buste paga e contributi. Oltre a offrire ogni settimana almeno due contenuti e approfondimenti di valore, pubblicati sul blog e inviati tramite la newsletter.

Contatti

IlCommercialistaOnline

Viale Vittorio Emanuele III, 66

86079 - Venafro (IS)

Tel. 0865 901605 / 0865527042

Cel. 328 0224641

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: