Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Bollette: M5S, 'fare di più su extraprofitti per sostegno a famiglie e imprese'

Di Redazione

Roma, 28 mar. “Il caro-bollette continua a mettere in grandi difficoltà famiglie e imprese. Davanti alla ‘pandemia energetica', accentuata dalla guerra in Ucraina, servono nuovi interventi di sostegno per salvaguardare il sistema economico del Paese. In questa fase emergenziale è evidente che il prelievo una tantum sugli extraprofitti dei grandi gruppi energetici che operano lungo la filiera, andrebbe incrementato, rispetto al 10% fissato, per recuperare risorse utili a sostenere i soggetti in maggiore difficoltà”. Così Angela Masi, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Attività produttive, con il collega in commissione Luca Sut.

Pubblicità

“Le risorse reperite - proseguono - andranno utilizzate per tutelare maggiormente le fasce più deboli della popolazione e le imprese che, a causa degli importi delle bollette fuori controllo, sono costrette a fermare la produzione. Se questi gruppi hanno incassato circa 40 miliardi in più rispetto alla fase precedente, come quantificato dal Governo nell'ultimo decreto, è assurdo che ci si limiti soltanto al 10% di contributo di solidarietà".

"Inoltre - rimarcano Masi e Sut - abbiamo chiesto al Governo di intervenire con urgenza per cominciare a utilizzare un altro metodo per determinare il prezzo del gas. Deve essere operativo un prezzo ancorato ai contratti reali e non sul TTF olandese, così da mettere fine alla speculazione. Per diversificare le forniture dovremo importare gas più caro e per questo dobbiamo accelerare sulla produzione da rinnovabili e puntare a un Energy fund europeo, una misura di debito comune contro la crisi energetica”, concludono.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: