Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Cremona: truffe on-line, denunciati due 31enni

Di Redazione

Milano, 12 ago.Due giovani di 31 anni, rispettivamente originari di Catanzaro e di Novara, sono stati denunciati dai carabinieri con l'accusa di aver commesso truffe on-line. E' accaduto nel cremonese, in due distinti episodi.

Pubblicità

Il primo caso, scoperto dai carabinieri del comune di Vescovato, riguardava l'acquisto di un motocoltivatore. L'acquirente, visto un annuncio su un noto social network, ha contattato il venditore e ha versato, tramite ricarica PostePay, una somma di 500 euro. L'attrezzo agricolo però non è mai arrivato e il venditore è sparito con i soldi. Il secondo episodio, denunciato presso la stazione dei carabinieri di Soresina, riguardava invece l'acquisto di un'auto. Il truffatore ha pubblicato un annuncio su un sito di compravendite tra privati e, una volta agganciato l'acquirente, si è fatto versare a titolo di caparra la somma di 1.000 euro, sempre tramite ricarica postepay. Anche in questo caso la vendita non si è più conclusa, ma il venditore ha incassato il denaro è si è volatilizzato. Per entrambi è scattata una denuncia.

Nel corso degli ultimi mesi, spiegano i carabinieri, sono state diverse le attività di contrasto a Cremona e provincia, che hanno permesso di individuare svariati responsabili di tali attività illecite. Per questo si consiglia di diffidare delle proposte di vendita on-line molto allettanti e di non esitare a segnalare e denunciare subito tali situazioni.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: