Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Etica e fisco al Festival Nazionale dell'Economia Civile 2021

Di Redazione

(21 settembre 2021) - 21 settembre 2021. Si dialoga di Etica e Fisco in vista del Festival Nazionale dell'Economia Civile, che si terrà dal 24 al 26 settembre a Firenze. Sette autorevoli rappresentanti delle istituzioni sono stati, infatti, intervistati su quale sia e come dovrebbe essere la vera essenza etica della tassazione in Italia da Paolo Petrecca, vicedirettore di RaiNews24, e da Pietro Bracco, fiscalista e adjunct professor della LUISS Business School.

Pubblicità

Gli intervistati sono di: Giacinto Della Cananea, ordinario di diritto amministrativo e Presidente della Commissione Interministeriale Giustizia/MEF per la riforma della giustizia tributaria, il quale ha parlato di giustizia tributaria, legittimo affidamento e autotutela; Franco Gallo, Presidente emerito della Corte Costituzionale, che ha disquisito di principi costituzionali ed etica; Franco Massi, Segretario Generale della Corte dei Conti, richiama a fondamento di un sistema etico la cultura giuscontabilistica , la quale richiede il diritto dei cittadini onesti di avere piena consapevolezza della destinazione del proprio contributo alle casse dello Stato, e affronta la questione dei funzionari corrotti o incapaci; Marcello Minenna, Direttore dell'Agenzia delle dogane e dei Monopoli, il quale è stimolato dagli intervistatori sulla sostenibilità ambientale e sui giochi, tabacchi e alcol; Ernesto Maria Ruffini, Direttore dell'Agenzia delle entrate e dall'Agenzia delle entrate-Riscossione, sollecitato sul profilo etico della pubblica amministrazione e sul rapporto fisco e contribuenti alla luce della tecnologia; Fabrizia Lapecorella, Direttore Generale delle Finanze al MEF e, a partire dal 1° gennaio 2022, presidente del Comitato Affari Fiscali dell'OCSE, la quale si sofferma sul rapporto tra fiscalità e welfare e analizza le misure previste dal G20 sulla tassazione minima delle multinazionali, le quali sottraggono gli Stati al ricatto dei contribuenti più importanti che chiedono favori fiscali in cambio del loro contributo all'economia del Paese in cui operano; e Giuseppe Zafarana, Comandante Generale della Guardia di Finanza, che ha parlato di profilo etico delle sanzioni, verifiche fiscali e tax whistleblowing, oltre che dell'importante campagna di educazione alla legalità economica che la Guardia di Finanza sta facendo nelle scuole.

Petrecca e Bracco hanno posto una domanda uguale a tutti gli ospiti: individuare un paio di regole/virtù essenziali per un sistema di tassazione etico e sostenibile. Gli intervistati sono stati praticamente unanimi nel richiamare la semplificazione, e, quindi, la semplicità del sistema, oltre che la sua equità, che impone il rispetto del principio costituzionale di uguaglianza. Ci si è, però, spinti poi oltre richiamando il fatto che un sistema fiscale, per essere etico, deve essere fondato sul consenso, “compreso, e, quindi, comprensibile”, amministrabile e trasparente. I relatori individuano un profilo etico nel controllo sociale diffuso, nel conflitto di interessi, nel giusto procedimento e nell'uso dell'intelligenza artificiale per i controlli; e come dar loro torto. Encomiabile, da ultimo, l'inclusione della crescita nei requisiti che un sistema fiscale deve assolutamente soddisfare affinchè si possa realmente parlare di un rapporto tra Etica e Fisco.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: