Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Germania: Ifo, negozi temono problemi di approvvigionamento fino a metà 2023

Di Redazione

Monaco di Baviera, 6 lug.I dettaglianti tedeschi si preparano ad affrontare i problemi di approvvigionamento per un altro anno intero. A giugno, il 75,7% dei rivenditori ha lamentato di non aver ricevuto tutta la merce ordinata, con un calo rispetto all'80,1% di maggio. È quanto emerge da un sondaggio dell'Istituto Ifo. "Questo Natale ci saranno ancora una volta scaffali vuoti", afferma Klaus Wohlrabe, responsabile delle indagini dell'ifo. "I problemi di approvvigionamento sono diventati un problema cronico per i rivenditori".

Pubblicità

I rivenditori di biciclette prevedono che i problemi di approvvigionamento dureranno altri 18 mesi, la stima più lunga di tutti i gruppi intervistati. Anche i concessionari di auto prevedono che i loro problemi di approvvigionamento si protrarranno per più di un anno, e lo stesso vale per i rivenditori di mobili. L'industria dell'abbigliamento e i supermercati prevedono che gli scaffali si riempiranno prima, rispettivamente con 9 mesi e 8,2 mesi.

La situazione per i rivenditori di generi alimentari si è leggermente alleggerita: mentre quasi il 100% ha dichiarato di avere ancora problemi di approvvigionamento a maggio, questa percentuale è scesa a circa il 77% a giugno. Anche la percentuale di venditori di abbigliamento con tali problemi è diminuita, di poco meno di 10 punti percentuali, passando dal 64,5% al 54%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: