Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Mafia: Prefetto Cagliostro, 'denunciare conviene, lo Stato sta sempre accanto alle vittime' (3)

Di Redazione

"La Chiesa di Monreale, con questa e con altre iniziative attraverso la Caritas diocesana e le Caritas parrocchiali - ha precisato -, vuole dare un contributo al bene comune e un segnale forte a tutta la societa' riaffermando la radicale incompatibilità tra mafia e vita cristiana e di conseguente rifiuto di ogni compromissione della comunita' ecclesiale col fenomeno mafioso". Per Pennisi: "E' compito della Chiesa sia aiutare a prendere consapevolezza che tutti, anche i cristiani, alimentiamo l'humus dove alligna e facilmente cresce la mafia, sia indurre al superamento dell'attuale situazione attraverso la conversione al Vangelo, capace di creare una cultura antimafia fondata sulla consapevolezza che il bene comune e' frutto dell'apporto responsabile di tutti e di ciascuno".

Pubblicità

Per il Procuratore aggiunto di Palermo Annamaria Picozzi, "niente come l'estorsione e l'usura costituisce delle fonti di contaminazione criminale dell'economia", "sono una messa in pericolo di rango costituzionale, fenomeni lesivi della libertà personale, del diritto al lavoro, diritti tutelati non solo dalla Costituzione, ma costituiscono le basi fondanti dell'Unione europea".

L'assessore regionale all'Ambiente Salvatore Cordaro, venuto in rappresentanza del Governatore Nello Musumeci, ha ribadito nel suo intervento che "bisognerebbe inasprire le pene per chi paga ancora il pizzo".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: