Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Omofobia: Salvini, 'M5S e Pd usano non proteggono gay, Letta non mi ha risposto'

Di Redazione

Roma, 28 giu. "Siamo disponibili" a votare "anche domani una proposta di legge che aumenta le pene per chi aggredisce, per chi discrimina sulla base della vita sessuale, della religione, della razza: ognuno è libero di amare un uomo, una donna, un uomo e una donna, ognuno è libero di vivere la sua vita come vuole. Quello che noi e non solo noi, tante associazioni anche gay e lesbiche, la stessa Santa sede, hanno contestato è l'introduzione di nuovi reati, che sarebbero pericolosi, e il fatto che alcuni temi arrivino sui banchi di scuola di bimbi di 6 anni, a quell'età penso che sia la famiglia semmai a volere e dovere raccontare certe scelte". Lo ha affermato il segretario della Lega, Matteo Salvini, ai microfoni di Rtl 102.5, durante 'Non stop news'.

Pubblicità

"Quindi -ha ribadito il leader del Carroccio- se si toglie lo scoglio dell'ideologia gender a scuola, dei reati di opinione e si lascia l'impalcatura che condivido e stracondivido su punire severamente chi attacca, chi minaccia, chi aggredisce, su quello la votiamo in una settimana. Se invece Pd e Cinquestelle preferiscono continuare, nonostante anche l'appello del Santo padre, con l'ideologia, non fanno un buon servizio a gay e trans e lesbiche, anzi li usano. Io non vorrei usare qualcuno, vorrei proteggere qualcuno. Ho mandato un messaggio a Letta la settimana scorsa, ovviamente manco ha risposto".

"Introdurre un nuovo reato penale ad esempio per chi è contro l'utero in affitto e per chi ritiene che mamma e papà non siano concetti superati ma siano il passato, il presente e il futuro -ha concluso Salvini- non mi sembra un buon servizio al Paese".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: