Notizie Locali


Adnkronos

Sanremo 2023, Rosa Chemical: “Il mio Made in Italy contro gli stereotipi”

Di Redazione |

Roma, 27 gen. “Sesso. Libertà. Uguaglianza. Amore in tutti i sensi. E tutti a tavola!” L’eccentrico Rosa Chemical, all’anagrafe Manuel Franco Rocati, parla così di ‘Made in Italy’, il brano scritto con Paolo Antonacci, che lo vedrà esordire in gara a Sanremo dal 7 all’11 febbraio prossimi.

“Made in Italy – sottolinea Rosa Chemical – è pizza e tovaglia a scacchi, è Alex Mucci, creator numero 1 in Italia e simbolo di una piattaforma vittima dei pregiudizi (Alex Mucci è la influencer, ingegnere aerospaziale e musicista, che condivide contenuti per adulti su OnlyFans, ndr.), ma anche vino rosso e spaghetti. Made in Italy è piedi, con cui calpestare ciò che è generalista e che chiude tutto dentro una gabbia fatta di tabù. Made in Italy vuole liberarci dalle censure, dagli stereotipi e dal politicamente corretto”.

Non a caso, aggiunge, “siamo i primi in Italia a svelare la cover ufficiale del brano su OnlyFans: la trovate da adesso sul mio canale; su Instagram invece una seconda versione, clean, nel rispetto delle policy dei canali con accesso ad un pubblico eterogeneo – anche in termini di età – che ho imparato ad utilizzare nel tempo”. La copertina, scattata da Kali Yuga in due versioni – una esplicita, quella ufficiale, ed una clean nel rispetto dei canali canonici utilizzati – vede come protagonista proprio Alex Mucci, su una tavola imbandita che richiama i tipici simboli dell’italianità, da lei schiacciati in segno di riscatto.

Scritto da Manuel Franco Rocati (Rosa Chemical) e Paolo Antonacci, composto da Oscar Inglese e Davide Simonetta e con la produzione di Bdope e Simonetta, “Made in Italy” è un brano di provocazione che racchiude al suo interno tutta l’essenza e l’irriverenza prorompente di Rosa Chemical. Parlando “in maniera sfrontata di temi ancora oggi considerati tabù come il sesso, la fluidità e il poliamore, lancia un messaggio di libertà” che, con strofe sporche e accattivanti e un ritmo puramente dance ed un tocco gipsy, invita ad abbracciare la diversità in tutte le sue sfaccettature. Uno spaccato di realtà che si prende gioco di cliché, luoghi comuni e pregiudizi fino a romperli.

“Non c’è cosa più Made in Italy del Festival di Sanremo”, dice Rosa Chemical. “Non vedo l’ora di salire su quel palco per farvi conoscere la mia musica e farvi entrare nel mio mondo”, aggiunge l’artista che a novembre ha pubblicato ‘Non è normale”, canzone con cui gira l’Italia in un radio & digital tour a bordo di un camper rosa per dare vita a contenuti che fanno discutere sul concetto di normalità. Tra i temi maggiormente trattati da Rosa Chemical c’è la libertà di essere se stessi senza farsi condizionare dalle norme della società e l’amore libero.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: