Notizie Locali


SEZIONI
°

UDINE

Morto dopo 4 giorni di agonia l’imprenditore giapponese intervenuto per sedare una rissa

Di Redazione |

Shimpei Tominaga, l’imprenditore giapponese di 56 anni, colpito da un pugno mentre cercava di sedare una rissa, è morto oggi all’ospedale di Udine. L’uomo era ricoverato da quattro giorni in Terapia Intensiva e ieri notte era stata attivata la commissione per l’accertamento della morte cerebrale. Come aveva fatto sapere il procuratore di Udine, Massimo Lia, la posizione di Samuele Battistella, il ventenne di Mareno di Piave (Treviso) che aveva sferrato il pugno, in caso di morte dell’uomo si sarebbe aggravata. Infatti adesso il reato imputatogli è quello di omicidio preterintenzionale. Il ragazzo si trova in carcere a Udine assieme a due coetanei; sono tutti e tre residenti nel Trevigiano.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: