Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Agrigento

Dall’amore delle arance di Ribera e il cioccolato nasce Aranchò

Di Redazione |

Con le arance esclusivamente del territorio riberese, d’altronde, la qualità Washington Navel non hanno rivali al mondo, alcuni anni fa lanciò l’Arancello che ormai da tempo fa a sportellate con l’Arancello. Per onorare la memoria dello statista cripino, Francesco Crispi, ha ideato l’amaro “Don Cì”, poi è toccato al Fastuchello, realizzato con il pistacchio della nostra terra, adesso, da domani arriva sul mercato Aranchò. L’imprenditore riberese, Carmelo Russo, non è mai sazio di nuove iniziative. Con Aranchò l’incontro tra l’arancia e il cioccolato va a gonfie vele, altro che San Valentino, è un amore per…il palato.

“Le mie creazioni vogliono dare voce alla mia terra – dice il diretto interessato – a questa terra martoriata e calpestata che è capace però di regalarci dei frutti che non hanno rivali al mondo. Non è per una questione economica, voglio che i nostri prodotti siano esposti in tutti i supermercati del mondo, perché, intanto, sono genuini, voglio che in tutti i locali ci siano prodotti made in Sicily. Questa è una battaglia che porto avanti da tempo, quando da emigrato in Inghilterra, ho voluto scommettere sulla mia provincia. Di soddisfazioni ne raccolgo ogni giorno e, tanto per intenderci senza raccomandazioni. Solo frutto del mio ingegno e dei miei soldi. D’altronde, soprattutto, in questa terra chi fa da sé fa per tre”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: