Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Arrestato un uomo molto esagitato

Gli agenti lo hanno ammanettato visto che aveva minacciato un dipendente di una pompa di benzina. Poi si è scagliato contro gli agenti stessi minacciandoli di darsi e dargli fuoco

Di Gaetano Ravanà

A Canicattì, nei pressi della stazione ferroviaria, in via Vittorio Emanuele, un uomo aggredisce il dipendente di un distributore di carburanti al suo rifiuto di riempirgli una bottiglia di plastica di 2 litri, impugna l’erogatore della benzina e minaccia di incendiarsi e di incendiare poliziotti e carabinieri giunti sul posto, peraltro versando carburante addosso a loro e sul cofano dell’automobile dei carabinieri, poi inveisce contro una donna perché ritiene che fosse intenta a registrare quanto in corso con un telefonino, e le strappa il cellulare dalle mani, e poi danneggia un’ambulanza del 118 anch’essa giunta sul posto per prestare soccorso. Lui, di 32 anni, di Canicattì, già conosciuto dalle forze dell’ordine per pregresse gravi minacce, è stato arrestato e trasferito in carcere. All’autorità giudiziaria risponderà di violenza e resistenza a Pubblico ufficiale, danneggiamento, minacce aggravate, rapina e tentato incendio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA