Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Rinvenute armi dopo una lite

I carabinieri della locale Tenenza hanno denunciato due persone del luogo. Erano in possesso di un coltello, una pistola e una mazza da baseball

Di Gaetano Ravanà

I carabinieri della Tenenza di Favara, dopo avere sedato una lite, hanno trovato alcune armi. I protagonisti del parapiglia, due operai favaresi di 57 e 55 anni, sono stati denunciati, alla Procura di Agrigento, per l’ipotesi di reato di detenzione abusiva di armi, omessa denuncia di armi, e omessa custodia di armi, sono stati denunciati, alla Procura di Agrigento. Tutto quanto s’è verificato domenica sera, in via Lituania, nel centro favarese, dove al 112 era stata segnalata una zuffa.

Pubblicità

I militari dell’Arma riportata la calma, hanno fatto scattare i controlli precauzionali. Il cinquantasettenne è stato scoperto deteneva una pistola regolarmente denunciata in un luogo diverso dalla sua abitazione: è stata ritrovata infatti in garage, senza le dovute cautele per la custodia. E sempre all’interno del garage i carabinieri hanno rinvenuto un pugnale di 35 centimetri non denunciato.

Il cinquantacinquenne é stato, invece, trovato in possesso di una mazza da baseball in legno di circa 100 centimetri che, aveva con sé durante la lite. E nel magazzino di suo proprietà è stata rinvenuta anche una spada giapponese non denunciata, con la lama di circa 22 centimetri. Le armi e gli oggetti sono stati sequestrati.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: