Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

Archivio

Giornalismo, premio Cutuli a Synghellakis, Giglio e Bonasera

Di Redazione |

CATANIA – Teodoro Andreadis Synghellakis, Carmela Giglio e Laura Bonasera sono i giornalisti vincitori della 13/a edizione del Premio Internazionale di Giornalismo intitolato a Maria Grazia Cutuli, l’inviata del Corriere della Sera uccisa in Afghanistan il 19 novembre del 2001, che saranno premiati. La cerimonia di consegna è in programma alle 18.30 di sabato 25 novembre nel Teatro Eliseo di Santa Venerina.

Andreadis Synghellakis, greco, è corrispondente da Roma della radiotelevisione greca Alpha, dell’agenzia di stampa Amna e del quotidiano Efimerìda Syndaktòn; Carmela Giglio è l’inviata di Tg1 e Gr1 e da settembre corrispondente per la Rai da Turchia, Iraq, Siria ed Europa meridionale; Laura Bonasera, 33 anni, di Enna, vive e lavora a Roma. Fa parte della squadra giornalistica di Nemo – Nessuno escluso in onda il giovedì su Rai2.

Nel corso della serata si terrà un dibattito sul tema della migrazione con una speciale attenzione rivolta alla condizione femminile. La data scelta per la premiazione coincide con la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Al dibattito parteciperanno il direttore generale di ‘Uomini e religioni’ della Comunità di Sant’Egidio Alberto Quattrucci ed il sindaco di Catania e capo della delegazione italiana del Comitato delle Regioni Enzo Bianco. La cerimonia sarà preceduta dalle lezioni magistrali tenute dai tre vincitori alle ore 10.00 nell’aula magna della Facoltà di Lettere dell’Università di Catania. Coordinerà le lezioni magistrali e modererà il dibattito a Santa Venerina il giornalista Antonio Ferrari, editorialista del Corriere della Sera. Nel primo pomeriggio si svolgerà, come di consueto, una commemorazione di Maria Grazia Cutuli nel piccolo cimitero di Dagala del Re. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA