Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

Verso il ballottaggio

Caltanissetta, accuse e veleni per le Comunali: la denuncia del Pd

L'intervento del commissario Dem Arena

Di Redazione |

«Nelle ultime ore abbiamo assistito a un violento e vergognoso attacco personale alla candidata sindaco di Caltanissetta, Annalisa Petitto, che nulla ha a che vedere con la normale dialettica politica, soprattutto da parte di alcuni esponenti politici che, oltre ad offese personali, pubblicano foto della candidata Petitto a testa in giù (poi rimosse in seguito alle numerose proteste e segnalazioni), degne del più buio periodo fascista». Lo dice il presidente provinciale del Pd di Caltanissetta, Massimo Arena.

«Probabilmente alcuni esponenti non paghi dell’avere dato credito (con tanto di foto e video apparse sui vari social), durante il primo turno, a discutibili personaggi in trasferta che diffondevano notizie false e diffamatorie, hanno pensato bene di promuovere una campagna di incitamento all’odio nei confronti dell’unica candidata donna che ha avuto solo la colpa con la sua tenacia, la sua competenza, i suoi programmi ed il suo sorriso, di avere battuto (democraticamente) il sindaco uscente al primo turno», aggiunge Arena.

«Esprimo a nome del Pd provinciale tutta la solidarietà ad Annalisa Petitto per questi vergognosi attacchi – prosegue – e mi auguro che altri gli esponenti regionali e nazionali prendano posizione ed esprimano anche loro solidarietà alla candidata Petitto, attivandosi per porre fine alla macchina del fango ed all’incitamento all’odio che potrebbero avere gravi ed incontrollate conseguenze».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA