Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Catania

Riposto, si barrica in casa e inveisce contro la moglie: arrestato

Di Mario Previtera |

Riposto (CATANIA) – Per lungo tempo un 36 enne con gravi problemi psichiatrici era diventato il terrore della moglie e della madre. Con vessazioni indicibili cui hanno messo fine, al termine di una delicata attività, i carabinieri della Stazione di Riposto che lo hanno arrestato nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia. L’uomo, già in cura in una struttura sanitaria per le sue turbe mentali, si era reso protagonista di una serie di gravi intemperanze familiari che hanno portato alla madre di quest’ultimo a rivolgersi ai carabinieri per salvaguardare l’incolumità propria, della nuora e delle due nipotine di 10 e 13 anni dalla furia del figlio che le aveva messe sulla porta di casa gridando all’indirizzo della coniuge: “Sei pazza! Devi sparire da questa casa! Te ne devi andare! Io non prenderò più le medicine”.

In occasione dell’ennesimo ricovero coatto si era reso protagonista dell’ennesima reazione spropositata proferendo frasi oltraggiose. L’arrivo dei Carabinieri ha posto fine alle intemperanze dell’uomo che si era poi barricato in casa, lasciandosi poi però condurre in caserma, dopo una lunga mediazione. Al termine degli adempimenti è stato quindi tradotto nel carcere di piazza Lanza dove permane dopo la convalida del G.I.P. del Tribunale etneo. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA