Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Vaccini, Crisanti: «Chi ha fatto J&J a giugno, adesso è scoperto»

Il docente di microbiologia dell’Università di Padova afferma che si è scoperto che non si tratta di un vaccino monodose così come ritenuto all'inizio 

Di Redazione

«Chi ha fatto J&J deve fare la seconda dose perché si è scoperto che non è un vaccino monodose ma va fatta la seconda dose. Chi lo ha fatto a giugno ora di fatto è scoperto. Infatti credo a breve usciranno comunicazioni a riguardo». Lo ha detto a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Andrea Crisanti, docente di microbiologia dell’Università di Padova. 

Pubblicità

Sull'aumento dei contagi, Crisanti ha sottolineato che "avviene perché ci allontaniamo dai sei mesi nei quali la maggior parte degli italiani si sono vaccinati. Dopo sei mesi la protezione contro l’infezione e la trasmissione cala al 45%, rimane comunque la protezione per eventuali complicazioni, sempre molto alta, a circa il 75%».  
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: