Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Cronaca

Aveva un piccolo arsenale di botti di Capodanno: arrestato a Palagonia

Di Redazione |

 PALAGONIA – Un vero e proprio arsenale con un ingente quantitativo di fuochi d’artificio pronti per essere commercializzato è stato sequestrato a Palagonia (Catania) dai carabinieri, che hanno arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente un venditore ambulante 60enne che li custodiva nella sua abitazione nel centro dell’abitato. L’arrestato è stato posto ai domiciliari.

Il materiale era detenuto illegalmente e senza la minima condizione di sicurezza. Tra i botti sequestrati 51 “cipolle” del peso di 190 grammi l’una, tre cartoni di ‘caramelle del peso di 20 grammi l’una, fuochi d’artificio professionali come sette scatole di «thunder» con ognuna 12 pezzi, 10 di «mattarello» e cinque confezioni di micce per innesco, due fuochi d’artificio artigianali di 86 grammi l’uno.

Sono stati anche sequestrati 678 grammi di zolfo, sette batterie di fuochi d’artificio da 49 colpi ciascuna, 33 scatole da 40 pezzi di fuochi d’artificio «magnum».

Il materiale sequestrato è stato posto in sicurezza dagli artificieri e affidato ad una ditta specializzata in fuochi d’artificio di Militello Val di Catania. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA