Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

Caltagirone

Furto di casse bluetooth in un negozio, arrestato il ladro-cliente

L'uomo è un 34enne già noto alle forze dell'ordine. Il furto era stato commesso nel luglio del 2022

Di Redazione |

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caltagirone, nell’ambito delle indagini relative alla commissione di un furto ai danni di un’attività commerciale, ha chiesto ed ottenuto dal gip del Tribunale il provvedimento cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 34enne di Caltagirone, eseguito dai Carabinieri della stazione di Caltagirone.

In particolare, l’episodio delittuoso da cui è scaturita la misura restrittiva si è verificato lo scorso luglio, quando la titolare del negozio, insieme ad un dipendente, aveva constatato l’ammanco di 5 casse acustiche bluetooth per un valore di 150 euro circa. La donna, nella circostanza, all’interno della propria attività commerciale in via Pirandello, aveva trovato sugli scaffali solamente le scatole delle casse wireless, private del loro contenuto, e per le quali quel giorno, peraltro, non risultava alcuna registrazione di vendita.

I militari dell’Arma hanno avviato celermente un’attività d’indagine, procedendo alla disamina delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza di cui il negozio è dotato e attraverso le quali hanno notato l’uomo “all’opera”, immortalato dalle telecamere mentre repentinamente nascondeva sotto la camicia il maltolto, nella persona del 34enne tratto in arresto, riconosciuto in quanto già coinvolto in pregresse vicende giudiziarie. Il 34enne, riconosciuto anche dalla negoziante quale cliente abituale, avrebbe approfittato della distrazione degli addetti alle vendite e della vastità del negozio, posizionandosi di fronte agli scaffali e con gesti fulminei avrebbe estratto le casse bluetooth dalle loro scatole, lasciando queste ultime sugli scaffali così da non far notare nell’immediatezza l’ammanco, occultando la refurtiva sotto la propria camicia e uscendo poi indisturbato dal negozio.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA