Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Accompagna il fratello al pronto soccorso ma le rubano l'auto lasciata

Arrestato un 47enne che sembrava avesse accolto la donna al triage. Poi ha avuto un incidente e i carabinieri lo hanno denunciato

Di Redazione

Accoglie una donna davanti il pronto soccorso che aveva appena accompagnato il fratello dopo un malore e per tutta risposta, approfitta dell’auto lasciata aperta e con le chiavi inserite e la ruba. Ma fa poche centinaia di metri e percorrendo una strada in controsenso provoca un incidente. E’ stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania un 47enne di Fiumefreddo di Sicilia per furto aggravato.

Pubblicità

Nel corso di un servizio notturno lungo la via Etnea di Gravina di Catania, i militari hanno notato due autovetture incidentate frontalmente, una Renault Koleos ed un’Opel Meriva, constatando che quest’ultima procedeva in senso di marcia opposto a quello consentito.

Immediatamente i militari hanno verificato che, proprio per quest’ultima autovettura, era stata attivata una nota di ricerca a seguito di un commesso poco prima all’interno del Policlinico di Catania. Il conducente è stato così bloccato. Giunti in caserma hanno accertato che la legittima proprietaria dell’autovettura Opel, preoccupata dalla necessità di accompagnare il fratello al pronto soccorso per i postumi di un altro incidente stradale, aveva subito il furto dell’autovettura da quella stessa persona che inizialmente sembrava aver accolto il congiunto davanti al “triage”, ma che subito dopo era balzata dentro la macchina lasciata per un istante con lo sportello aperto e le chiavi inserite. A nulla inoltre erano valsi i tentativi delle guardie giurate presenti sul posto, le quali avevano tentato di arrestare la fuga dell’uomo che avrebbe impegnato in controsenso la via Santa Sofia dandosi a repentina e pericolosa fuga.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA