Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Antonio e Rosalia atterrati a Palermo, la salma del piccolo Andrea rientra sabato

La coppia di palermitani che ha perso il figlio di sei anni a Sharm el Sheik forse per una intossicazione alimentare è arrivata a Punta Raisi con un volo privato 

Di Redazione

Aeroporto di Palermo blindato per l'arrivo dell’ambulanza con Rosalia e Antonio Mirabile, i coniugi giunti con un volo- ambulanza dall’Egitto. La coppia, che era in vacanza a Sharm el Sheik, ha perso il figlio di sei anni, Andrea, forse per una intossicazione da cibo presa nel resort in cui si trovavano.

Pubblicità

 

 

Anche Antonio Mirabile è stato male e per questo si è reso necessario il suo trasferimento con un volo privato con a bordo una equipe medica. Ai giornalisti è stato impedito di scattare le foto del passaggio dell’ambulanza. Il fotoreporter Igor Petyx è stato identificato dalla Finanza mentre al di fuori della porta carraia cercava di scattare una fotografia all’ambulanza che lasciava lo scalo per dirigersi al Policlinico.

Antonio Mirabile e la moglie sono quindi stati portati al Policlinico. Marito e moglie si trovano al pronto soccorso poi verranno trasferiti in reparto.  «Ho visto mio figlio poco fa, ma non so come stia. Ieri mi aveva detto telefonicamente che era migliorato. Non so quale sia la sua patologia, non me l’ha detto: so solo che non poteva respirare. Lui è rimasto intossicato gravemente, la moglie un pò meno. Non so cosa abbiano mangiato né tantomeno se altri ospiti del resort in cui erano in vacanza si siano sentiti male». Lo ha detto Salvatore Mirabile nonno del piccolo Andrea morto a sei anni a Sharm.  
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA