Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Fiumi di droga tra Ragusa e Vittoria: arrestati 11 tra trafficanti e pusher

Sgominata una organizzazione che controllava lo spaccio nelle due città

Di Redazione

Una vasta operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Ragusa è in corso in tutta la provincia. I militari stanno eseguendo 11 arresti nei confronti dei presunti esponenti di una organizzazione che avrebbe gestito il traffico di stupefacenti tra il capoluogo ibleo e Vittoria. Sono impegnati complessivamente 75 militari insieme a due unità cinofile e ad una squadra dei Carabinieri Cacciatori di Sicilia, con perquisizioni e sequestri che sono ancora in corso. 

Pubblicità

Nell’ambito dell’operazione, denominata Indomitus, i carabinieri hanno arrestato dieci persone: sette sono state condotte in carcere e tre poste ai domiciliari. Quattro di loro erano percettori del Reddito di cittadinanza e avrebbero ottenuto, complessivamente, sussidi per circa 35mila euro. Uno dei destinatari del provvedimento cautelare emesso dal Gip è attualmente irreperibile. Sono state anche notificati sei obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria ad altri sei indagati e sequestrati beni per 290 mila euro. 

L’indagine, iniziata nell’ottobre 2020 e coordinata dalla Procura di Ragusa, ha fatto luce su una presunta rete di spaccio ed è stata avviata sull'attività di un giovane indagato che importava la droga da Roma, Olanda e Spagna, facendo arrivare marijuana e hashish con pacchi affidati a corrieri postali. Per spacciare si affidava a giovani pusher che aveva raggruppato anche in una community creata su un social per concordare prezzi e quantitativi della droga da consegnare ai clienti.

I carabinieri ritengono di avere anche ricostruito la rete di spacciatori che operava in un complesso di case popolari del rione Selvaggio, un fortino con vedette presenti 24 ore su 24. Il giro d’affari è stato stimato dagli investigatori, complessivamente, in circa 250 mila euro. Durante le indagini sono stati sequestrati 2,580 kg di sostanze stupefacenti, tra marijuana, hashish e cocaina, 20 piante di canapa indiana, due serre indoor e 12.320 euro, ritenuti provento dello spaccio. 

Durante l’esecuzione dell’operazione i carabinieri hanno arrestato, in flagranza di reato, una persona per spaccio di sostanze stupefacenti, perché trovato in possesso di 20 grammi di marijuana e materiale per confezionare dosi.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: