Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Montante bis, 23 parti civili si costituiscono al processo

Nella lista degli indagati oltre all’ex presidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante, anche l’ex presidente della Regione Rosario Crocetta e alcuni ex assessori regionali

Di Redazione

Ventitré parti civili si sono costituite a Caltanissetta nell’udienza preliminare del cosiddetto processo «Montante Bis» che vede imputate 13 persone tra esponenti politici, ex assessori regionali, imprenditori e rappresentanti delle forze dell’ordine. Tra loro il Viminale, i ministeri dell’Economia e della Difesa, la Regione Siciliana e il Comune e la Camera di commercio di Caltanissetta. Il Gup Emanuela Carrabotta si è riservata di decidere ha fissato la prossima udienza per il 26 febbraio sempre all’aula bunker del carcere Nisseno.

Pubblicità

Nella lista degli indagati oltre all’ex presidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante, anche l’ex presidente della Regione Rosario Crocetta, gli ex assessori Linda Vancheri e Mariella Lo Bello, l’ex commissario Irsap, Maria Grazia Brandara, gli imprenditori Giuseppe Catanzaro, Rosario Amarù e Carmelo Turco, Vincenzo Savastano, allora vice questore aggiunto della polizia all’ufficio di frontiera di Fiumicino, Gaetano Scillia capocentro Dia di Caltanissetta dal 2010 al 2014, Arturo De Felice direttore della Dia dal 2012 al 2014, Giuseppe D’Agata colonnello dei carabinieri e Diego Di Simone Perricone ex capo della security di Confindustria. Secondo la Procura di Caltanissetta, gli indagati avrebbero fatto parte del cosiddetto «Sistema Montante».

Nel procedimento, l'accusa contesta presunti finanziamenti illeciti che sarebbero stati erogati per sostenere la campagna elettorale dell’ex governatore Crocetta. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione a delinquere, corruzione, abuso d’ufficio e finanziamento illecito ai partiti. Queste le ventitré costituzioni di parte civile: Marco Venturi, Pietro Di Vincenzo, Salvatore Moncada, Ismail Mohammed Kalil, Giuliana Geraci, il Comune di Caltanissetta, Gianpiero Casagni, Vincenzo Basso, la Camera di Commercio Caltanissetta, Tullio Giarratano, Umberto Cortese, Alfonso Cicero, i ministeri dell’Interno, dell’Economia e della Difesa, gli assessorati regionali all’Energia e alle Attività Produttive, la Regione Siciliana, Pasquale Tornatore, Salvatore Iacuzzo, Filippo Scalzo, Giuseppe Amato e Salvatore Petrotto.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA