Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Palermo, giudizio immediato per lo psichiatra Marcello Grasso: abusi su tre pazienti

Secondo la ricostruzione degli inquirenti il professionista nello studio avrebbe approfittato della fragilità delle sue pazienti, dei loro problemi di autostima e, utilizzando una tecnica presa in prestito dal teatro, le avrebbe violentate

Di Redazione

La procura di Palermo ha chiesto il giudizio immediato nei confronti del neuropsichiatra Marcello Grasso, 70 anni, fratello dell’ex presidente del Senato Pietro Grasso, accusato di violenza sessuale nei confronti di tre sue pazienti. La richiesta è del pm Giorgia Righi che ha coordinato le indagini della squadra mobile, dopo che le presunte vittime hanno confermato le loro accuse durante un incidente probatorio.

Pubblicità

 

Per approfondire:

Violenza sessuale: Palermo, nuova misura cautelare per lo psichiatra Grasso

 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti Grasso nello studio avrebbe approfittato della fragilità delle sue tre pazienti, dei loro problemi di autostima e, utilizzando una tecnica presa in prestito dal teatro, le avrebbe abusate. Grasso, attraverso il suo avvocato, Vincenzo Lo Re, ha sempre respinto le accuse.
 

 

 

Dando conto di questa notizia è apparsa, a corredo dell'articolo, per alcuni minuti la foto dell'omonimo Marcello Grasso, veterinario, dirigente dell'Asp di Catania, professionista del tutto estraneo alla vicenda. Dell'errore ci scusiamo con lui e con i nostri lettori.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA