Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

Sciopero laboratori analisi Domani chiudono in 600

Sciopero laboratori analisi Domani si chiude per riduzione budget

La protesta delle strutture e dei medici specialisti contro la riduzione del budget della Regione del 5%. Per Federlab Sicilia sarebbe stato meglio uno sciopero bianco

Di Redazione |

Palermo –  Tra laboratori d’analisi e medici specialisti, sono oltre 600 le strutture che da domani rimarranno chiuse in Sicilia per la protesta organizzata dai sindacati di categoria (e in particolare dal Citds – Confederazione italiana per la tutela dei diritti in sanità) davanti all’assessorato regionale della Salute, in piazza Ottavio Ziino, a Palermo. La grande maggioranza dei laboratori ha deciso di abbassare le saracinesche a oltranza. 

Tra le criticità evidenziate dai sindacati soprattutto il budget messo a disposizione dalla Regione, ulteriormente ridotto del 5% dopo i forti tagli degli anni passati che hanno messo in difficoltà numerosi laboratori, riducendo sensibilmente i margini di guadagno.

«Bisogna tornare ad operare in condizioni finanziarie decorose – dicono i sindacati – e non di collasso come le attuali, che non consentono più di continuare a garantire ai pazienti il servizio e la tutela della salute, a causa dei dissennati percorsi posti in essere da una tecnoburocrazia pagata a peso d’oro dai contribuenti». Il Federlab Sicilia, il coordinamento nazionale dei laboratori d’analisi, avrebbe preferito uno sciopero bianco. «La protesta di domani farà poca strada – dice Gabriele Salvo, presidente della Federlab Sicilia – Avevamo proposto di non accettare le ricette “bianche” (ovvero quelle non rimborsabili). La nostra idea non è stata accolta. Purtroppo, gli scioperi come quelli di domani sortiscono pochi effetti».  COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: