Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

agenzia

Il Science Gateway del Cern realizzato dalla italiana Cimolai

Progettato da Renzo Piano; 1800 tonn acciaio, 50mila ore lavoro

Di Redazione |

TRIESTE, 07 OTT – Il “Science Gateway”, il nuovo centro di divulgazione scientifica del Centro Europeo per la Ricerca Nucleare (CERN), inaugurato oggi a Meyrin, alle porte di Ginevra, è stato realizzato dalla Cimolai Spa di Pordenone, presente con Pierpaolo Rossetto, Direttore Tecnico Commerciale. L’avveniristico complesso, che da domani accoglierà i visitatori del polo di ricerca noto per essere la culla di scoperte nell’ambito della fisica delle particelle subatomiche, è costituito da 5 fabbricati, collegati tra loro da una passerella in acciaio e vetro. E’ un padiglione principale che ospita un auditorium da 900 posti, due padiglioni destinati a sale di esposizione e locali di servizio, e 2 “tubi”, indubbiamente gli edifici più iconici dell’ intera opera, che riproducono le forme dei condotti dell’acceleratore di particelle utilizzato dagli scienziati del CERN. La struttura in acciaio dei padiglioni, dei tubi e della passerella, del peso complessivo di oltre 1 800 tonnellate, è stata fabbricata negli stabilimenti friulani di Cimolai ed ha varcato le Alpi con trasporti dedicati. I 2.750 metri quadrati di facciate vetrate ed i 7.050 mqdi pannelli in acciaio, pelle esterna degli edifici e che ne sono i tratti architettonici, sono stati progettati e realizzati da Cimolai Architectural, società del gruppo. La commessa ha un valore alla data di sottoscrizione di 54 milioni di euro e sono state necessarie oltre 50mila ore di lavoro e due anni per completarla. E’ stata realizzata da Cimolai Spa insieme con ICM, responsabile per lavori civili e impianti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: