Notizie locali
Pubblicità

Economia

Aldi cresce in Italia, punta a 150 negozi nel 2022

Azienda celebra i 4 anni nel Paese, focus sul Nord Italia

Di Redazione

MILANO, 25 MAG - Prosegue il piano di sviluppo di Aldi in Italia che punta a raggiungere i 150 negozi entro la fine del 2022 confermando una media di 30 nuove aperture complessive all'anno. A dirlo è il country managing director Italia di Aldi, Michael Gscheidlinger, durante un incontro con la stampa nel centro logistico di Landriano (Pavia), che ha aperto le porte in occasione della celebrazione dei quattro anni in Italia del gruppo, che fa parte di Aldi Sud, la multinazionale di origine tedesca della grande distribuzione organizzata presente in tutto il mondo con oltre 6.600 punti vendita. "In questi quattro anni siamo cresciuti e vogliamo continuare a farlo, in modo sostenibile e nel rispetto del territorio e delle persone", afferma Gscheidlinger, senza rivelare, "per questioni di politiche aziendali", i dati finanziari del gruppo in Italia. "Siamo comunque un'azienda giovane nel Paese e quindi abbiamo ancora molta strada da fare. Di questi 4 anni, due sono stati di pandemia, quindi, siamo soddisfatti degli obiettivi raggiunti". Quanto all'impatto del conflitto russo-ucraino, "non credo che ci sarà un rallentamento degli obiettivi di sviluppo", sostiene il manager, sottolineando: "vogliamo essere un'ancora di salvezza per i consumatori e faremo tutto il necessario per mantenere i prezzi bassi mantenendo la più alta qualità". Lo sviluppo della catena di discount in Italia resta focalizzato sul Settentrione: "il primo obiettivo è rinforzare la presenza al nord, espandendo i negozi in modo graduale ed organico. Per il futuro mai dire mai", risponde Gscheidlinger a chi gli chiede se il gruppo ha intenzione di aprire anche al centro-sud. Ad oggi Aldi è presente in Italia con 140 negozi in sei regioni del Nord (Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia ed Emilia- Romagna), 2 poli logistici e oltre 2.400 collaboratori (+20% nel 2021). Complessivamente sugli scaffali conta 1.800 prodotti, 30 marche, 130 referenze di frutta e verdura e circa l'80% dei prodotti alimentari è di provenienza italiana.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA