Notizie locali
Pubblicità

Economia

Balneari: Fiba, in gioco nostro futuro, legge va corretta

Manifestazione a Roma assieme a Sib, "Regioni e comuni con noi"

Di Redazione

ROMA, 10 MAR - "La giornata di oggi è una giornata fondamentale per il comparto balneare. È un momento di confronto che abbiamo voluto organizzare per sensibilizzare il Governo e il parlamento affinché gestiscano in modo più equilibrato l'emendamento che si sta valutando e di cui si è tanto parlato in questi giorni. E che, purtroppo, contiene molto poco per il futuro dell'impresa balneare, anzi per il futuro dello stesso sistema balneare. Va assolutamente corretto. Sarebbe certamente di maggiore buon senso aprire un ragionamento più ampio, a partire dalla riforma strutturale del demanio. Ma un'apertura in questo senso non basterebbe: servono comunque correzioni sostanziali". Lo dice all'ANSA Maurizio Rustignoli, presidente della Fiba (l'associazione dei balneari di Confesercenti), pochi minuti prima dell'inizio della manifestazione nazionale del comparto "contro la legge vergogna" organizzata assieme al Sib Sindacato Italiano Balneari (aderente a Fipe Confcommercio) a Roma a piazza Santi Apostoli. "Non siamo soli. Siamo anzi molto soddisfatti della vicinanza che ci hanno dimostrato i governatori delle regioni più importanti per il turismo balneare, che nelle scorse settimane e in questi giorni hanno condiviso le nostre perplessità sull'emendamento, così come tantissimi sindaci dei comuni costieri" aggiunge.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: