Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Asia contrastata, attesa inflazione Usa, Tokyo +0,54%

Attesi dati di Francia, Spagna, e previsioni economiche dell'Ue

Di Redazione

MILANO, 13 LUG - Borse contrastate in Asia e Pacifico nel giorno dell'inflazione Usa, il dato macroeconomico più atteso della settimana. Meglio delle stime il Pil nel Regno Unito, in linea con le previsioni invece l'indice dei prezzi al conmsumo in Germania. Attesi quello della Francia, della Spagna e le previsioni ecoonomiche dell'Ue, insieme al dato sulla produzione industriale in maggio. Tokyo ha guadagnato lo 0,54%, Taiwan il 2,68%, Seul lo 0,47% e Sidney lo 0,12%. Ancora aperte Hong Kong (-0,35%), Shanghai (-0,15%), Singapore (-0,71%) e Mumbai (+0,11%). Si mantiene sotto quota 100 dollari il greggio Wti (+0,43% a 96,27 dollari al barile), su cui si assesta invece il Brent (+0,56% a 100,03 dollari al barile). Cresce il gas natural ad Amsterdam (+0,81% a 174 euro al MWh), cedono invece il ferro (-1,87% a 707,5 dollari la tonnellata) e l'acciaio (-2,48% a 3.987 dollari la tonnellata) per effetto della minor domanda cinese. Poco mosso l'oro (-0,06% a 1.724,94 dollari l'oncia). Sul fronte valutario si rafforzano l'euro, sopra la parità per 0,45 centesimi sul dollaro, e la sterlina, che passa di mano a 1,192 sul dollaro. Quest'ultimo sale invece a 137,14 yen. Un dato che ha spinto i titoli dei grandi esportarori sulla piazza di Tokyo, da Toyota (+3,19%) a Honda (+2,49%), Nikon (+0,93%) e Casio (+0,68%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: