Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: bene Milano (+1,5%) con banche e auto, corre Eni

In calo i farmaceutici, giù Saipem, su Eni. Record storico Terna

Di Redazione

MILANO, 25 MAG - Seduta di metà settimana ottimista per Piazza Affari (+1,5%), tra le migliori Borse in Europa, nel 91/o giorno di guerra in Ucraina. A Milano sono andate bene le banche, a partire da Bper (+2,8%), Intesa (+2,7%) e Unicredit (+2,4%). In controtendenza Mps (-0,2%). Stabile lo spread Btp-Bund, a 200 punti, in calo il rendimento del decennale italiano, al 2,949%. Divisi i petroliferi, con Eni (+3,7%) in cima al listino principale e un buon andamento per l'impiantistica di Tenaris (+1,8%), mentre Saipem è finita in coda (-3,1%). Lieve il rialzo del greggio a sera (wti +0,2%) a 109,9 dollari al barile, col brent a 113,6 dollari. Brillante tra le assicurazioni Unipol (+3,3%), tra le utility Terna (+2%), a 8,334 euro per azione, che aggiorna il massimo storico dal 23 giugno 2004, dopo che lo scorso 11 aprile aveva toccato gli 8,264 euro. Tra i titoli più in forma ci sono Iveco (+2,6%), le auto, con Stellantis (+1,8%), Cnh (+1,7%), Poste (+1,6%). Rally per MediaforEurope, sia con le azioni Mfe A (+5,7%) che Mfe B (+5%), con i conti del trimestre. In rosso Banca Generali (-1,1%), Amplifon (+0,1%), tra i farmaceutici Recordati (-0,2%) e non è andata molto meglio per Diasorin (+0,04%). Tra i titoli a minore capitalizzazione tonfo di Vianini (-4%), rally invece per Plc (+14,2%) e Pierrel (+13,8%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: