Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa azzera rialzo, pesa Wall Street, Milano -0,1%

Spread balza a 198 punti, effetto trimestrali, sale greggio

Di Redazione

MILANO, 05 MAG - Azzerano il rialzo le principali borse europee con gli indici Usa sotto pressione (Dow Jones -2% e Nasdaq -4%) all'indomani del rialzo dei tassi della Fed. Resistono Londra (+0,77%) e Parigi (+0,25%), mentre le altre si portano a cavallo della parità, da Francoforte (+0,04%) a Milano (-0,1%) e Madrid (-0,05%). Risale a 198 punti il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi mentre riprende a salire il rendimento annuo dei titoli decennali italiani che guadagna 4 punti oltre il 2,99%. Sale il greggio (Wti +1,4% a 109,31 dollari al barile), mentre il Brent (+1,64% a 111,95 dollari) si mantiene sopra la soglia dei 110 dollari dopo il vertice dell'Opec+, che ha alzato di 432mila barili la produzione da giugno, a fronte di scorte settimanali di greggio cresciute inaspettatamente a 1,3 miliardi di barili negli Usa, a fronte di un calo atteso di 800 milioni. Inrialzo anche il gas naturale (+1,34% a 105,35 euro al MWh) sulla piazza di Amsterdam. Effetto conti trimestrali su Unicredit (+3,58%), Credit Agricole (-3,67%), che ha peggiorato l'utile, Axa (-1,59%), Shell (+2,73%), Enel (-2,6%), che li ha diffusi ieri a borsa chiusa, insieme a Tim (-1,84%) e Moncler (-5,23%), congelata anche al ribasso. In campo automobilistico hanno diffuso la trimestrale Stellantis (-0,22%) e Bmw (-1,11%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: