Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa conferma rialzo con Wall Street, Milano +5,5%

Spread risale a 147,9 punti, in calo greggio, gas e grano

Di Redazione

MILANO, 09 MAR - Confermano i rialzi le principali borse europee sulla scia di Wall Street, con gli indici che guadagnano oltre il 2%. La migliore continua ad essere Francoforte (+6,11%), mentre Milano prosegue sotto ai massimi (+5,5%) in sintonia con Parigi (+5,46%) e Madrid (+4,16%), mentre Londra (+2,13%) continua ad essere un po' più cauta. Risale a 147,9 punti il differenziale tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento annuo dei titoli italiani in crescita di 8,8 punti all'1,68%. Nel 13/o giorno di guerra tra Russia e Ucraina gli investitori guardano con fiducia all'incontro tra i ministri degli esteri di Russia e Ucraina domani in Turchia e al calo delle principali materie prime a partire dal barile di greggio (Wti -4,71% a 117,86 dollari e Brent -5,2% a 121,36 dollari). In forte calo anche il al gas (-28,22% a 154,01 euro ad Amsterdam) e il ferro (-5,87% a 785,50 dollari la tonnellata), mentre prosegue lo stop per il nichel disposto dalla Borsa Metalli di Londra. In discesa anche le quotazioni agricole, dal grano duro (-6,34% a 1.124,35 dollari ogni 5mila staia a quello tenero (-5,93% a 1.210 dollari), dal mais (-0,73% a 747,5 dollari le 5mila staia) al caffè (-1,52% a 229,35 dollari per unità contrattuale da 37.500 libbre), mentre prosegue il rialzo della carne bovina (+0,14% a 160,48 dollari per unità contrattuale da 50mila libbre per gli esemplari giovani). In rialzo di oltre il 10% Stellantis, Volkswagen e Renault, titolare di AvtoVaz, il primo costruttore di auto in Russia. Rally dei bancari Unicredit (+12,3%), SocGen (+11%), Bper (+9,6%), Intesa (+9,6%), Commerzbank (+9,26%) e Credit Agricole (+8,72%). In controtendenza i petroliferi Equnor (-5,81%), Bp (-3.25%), Shell (-3,18%) ed Eni (-2,11%) in Piazza Affari, dove sono oggetto di prese di beneficio Saipem (-3,6%) e Tenaris (-6,64%), quest'ultima dopo un congelamento al ribasso.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: