Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa gira in calo con futures Usa, Milano -0,7%

Spread sale a 200 punti, rendimento Italia sotto il 3,2%

Di Redazione

MILANO, 20 LUG - Girano in calo le Borse europee insieme ai futures Usa al traguardo di metà seduta. I mercati temono un maggior rialzo dei tassi da parte della Bce, che potrebbe incrementarli di 50 punti base al direttivo di domani, che affronterà anche il nodo dello scudo antispread. In Piazza Affari si guarda anche al dibattio in Senato sulla relazione del presidente del consiglio Mario Draghi, con il voto sulla fiducia atteso in serata. Milano e Madrid (-0,7% entrambe) sono le peggiori, precedute da Francoforte (-0,37%), Parigi e Londra (-0,2% entrambe). Risale a 200 punti il differenziale tra Btp italiani e Bund decennali tedeschi, con il rendimento in calo di 12 punti al 3,19%, sotto la soglia psicologica del 3,2%. Tornano a cedere i bancari Intesa (-1,15%) e Bper (-1,05%), fiacca Unicredit (-0,08%), in lieve rialzo invece Banco Bpm (+0,2%) e soprattutto Mps (+2,18%). Frenano le spagnole Sabadell (-2,1%), Santander (-2,05%), Caixabank (-1,95%) e Bbva (-1,8%). In controtendenza Credit Agricole (+0,64%), debole invece Commerzbank (-0,52%). Pesa Volvo (-4,6%), che ha tagliato le stime sull'esercizio in corso. Segno meno anche per Volkswagen (-2,05%), Mercedes (-1,75%) e Renault (-1,27%), mentre Stellantis limita il calo allo 0,9%. In campo telefonico svetta Tim (+2,4%), spinta dalla raccomandazione 'outoperform' degli analisti di Oddo. Segue Freenet (+0,94%), debole Vodafone (-0,2%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: