Notizie locali
Pubblicità

Economia

Torna il Global Banking Forum con i big della finanza

Da Russia a transizione green e digitale le sfide sul tavolo

Di Redazione

MILANO, 07 APR - Dall'impatto del conflitto russo-ucraino sulla crescita economica del prossimo biennio, sull'inflazione e sui tassi d'interesse, al ruolo delle banche e della finanza, compreso il fintech, per far fronte agli effetti della disruption connessa alle sanzioni, fino all'evoluzione dei rapporti tra il sistema bancario e finanziario europeo e quello degli Stati Uniti. Ma anche trasformazione digitale e transizione energetica. Sono alcune delle grandi sfide future che saranno al centro del Global Banking Forum di Eccellenze d'Impresa, che aprirà i battenti il prossimo 12 aprile (in streaming). I protagonisti del mondo bancario e finanziario cercheranno di dare risposte adeguate in base al quadro globale che si è venuto a determinare. Tra questi, il presidente di Unicredit, Pier Carlo Padoan, l'amministratore delegato di Banca Mediolanum, Massimo Doris, il direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini. Apriranno i lavori Angelo Tantazzi, presidente di Prometeia; Enrico Sassoon, presidente di Eccellenze d'Impresa; Andrea Sironi, presidente di Borsa Italiana; Nazzareno Gregori, presidente dell'Associazione per lo Sviluppo degli Studi di Banca e Borsa (Assbb); e Massimo Gaudina, rappresentante della Commissione europea a Milano. Il Global Banking Forum è promosso da Eccellenze d'Impresa, l'iniziativa di Harvard Business Review Italia e Gea-Consulenti di direzione, con Prometeia e Assbb. Con il patrocinio di Borsa Italiana e Commissione europea, e il supporto di Kpmg, main sponsor dell'evento.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA