Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Europa

Stoccaggi Ue di gas al 75%, poco sotto il livello dell’inizio dell’inverno

Di Redazione |

BRUXELLES – Nell’Ue “i livelli di stoccaggio del gas si attestano intorno al 75% della capacità, solo marginalmente al di sotto del livello raggiunto all’inizio della stagione di riscaldamento”. Lo ha detto il commissario Ue Paolo Gentiloni incontrando la stampa al termine dell’Eurogruppo.”Nei mesi di ottobre e novembre – ha sottolineato Gentiloni -, il consumo di gas è stato inferiore del 25% rispetto alla media degli ultimi cinque anni, superando l’obiettivo di riduzione del 15% concordato lo scorso anno”. Grazie alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento, ha segnalato, “nelle prime cinque settimane del 2023, i gasdotti provenienti dalla Russia hanno rappresentato circa il 7,5% delle importazioni totali di gas dell’Ue” e “le importazioni di Gnl via mare sono più che raddoppiate, passando dal 20% nel 2021 al 42% all’inizio del 2023”.Rispetto alla crisi energetica “non siamo ancora fuori dai guai”. “I prezzi dell’energia rimangono ben al di sopra dei livelli visti negli ultimi anni e potrebbero rimanere volatili, mentre la carenza di offerta potrebbe riemergere nei prossimi mesi. Per questo motivo intendiamo mettere in atto uno strumento di acquisto congiunto entro la fine di questo trimestre, per sostenere il riempimento degli stoccaggi di gas in vista della prossima stagione di riempimento”, ha detto il commissario.”La Commissione presenterà anche una proposta di riforma del mercato dell’elettricità – ha ricordato -, per affrontare la volatilità dei prezzi dell’energia, preservando la sicurezza degli approvvigionamenti, fornendo elettricità a prezzi accessibili e portando i benefici della generazione rinnovabile ai cittadini e alle imprese”. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA