Notizie locali
Pubblicità

Gossip

Madonna a Siracusa incantata da Caravaggio vuole conoscere la storia di Santa Lucia

Visita nella chiesa di Santa Lucia al Sepolcro. Fra' Daniele, rettore e fan: "Vederla entrare in chiesa una grande emozione".  Poi aperitivo in piazza Duomo a Ortigia e cena blindatissima

Di Francesco Nania

La telefonata è arrivata qualche giorno prima per informarlo che Madonna, la celebre pop star italo americana, sarebbe venuta a visitare la basilica di Santa Lucia. Fra’ Daniele Cugnata, rettore del santuario di Santa Lucia al Sepolcro, che da ragazzo era un suo fan, ha avuto un sussulto ma si è messo di buzzo buono per ospitare, insieme con gli altri frati, quell’inatteso arrivo star della musica internazionale.  

Pubblicità

 

 

«Madonna è stata l’idolo di tante generazioni – ha detto il giorno dopo il frate - prima di entrare in convento cantavo le sue canzoni per cui, averla avuta di fronte a me è stata una bella e grande emozione». La notizia dell’arrivo di Madonna in Borgata è rimasta riservata e la basilica è stata blindata prima del suo arrivo proprio per evitare l’accalcarsi di curiosi e di fan.
 L’obiettivo di Madonna era di ammirare l’opera del Caravaggio, esposta sull’altare maggiore della chiesa. 
«L’arte accomuna, lega ed è questa la cosa bella», incalza fra’ Cugnata che ha accompagnato Madonna nei circa venti minuti di visita in basilica e poi accompagnata al sepolcro di Lucia attraversando i sotterranei. «Si è incuriosita guardando la tela del Caravaggio – dice fra’ Daniele – ed è stata colpita dal gioco di luci della tela. Voleva sapere come mai Lucia fosse stata decapitata. Le abbiamo risposto che ha subito l’esecuzione capitale perché era una cristiana, aveva fatto le sue scelte coraggiose e quindi era andata incontro alla morte come disposto da Diocleziano». 

 


«È stato un bel momento anche quando ci siamo recati nel sepolcro – dice fra’ Daniele – e le abbiamo fatto comprendere, attraverso il traduttore, l’importanza di quel luogo sacro sia per i siracusani ma anche per tutto il mondo perché la tomba di una martire della portata di Lucia è importante». 
Con la visita di Madonna, la basilica di Santa Lucia viene conosciuta da ambiti internazionali e non soltanto di fede
«Già di per sé – corregge fra’ Daniele – la tela del Caravaggio attira tantissimi turisti che proprio in questi giorni vengono a visitare la basilica proprio per ammirare l’opera. È chiaro che un personaggio della portata mondiale come Madonna che arriva qui è un altro colpo d’ala per la visibilità di questa chiesa. Però, vi posso dire che è stata bella l’accoglienza. Noi frati abbiamo accolto questa celebrità con spirito francescano così come accogliamo tutta la gente che accogliamo tutti i giorni, con semplicità e con un “pace e bene”».

 

 

Finita la visita, Madonna s’è imbucata in uno dei van che l’attendeva, eludendo un buon numero di curiosi, che, nel frattempo, si era accalcato davanti al colonnato del santuario. La sua giornata siracusana è proseguita a Ortigia con un aperitivo al Palazzo Beneventano del Bosco, una passeggiata tra i vicoli e una blindatissima cena nel centro storico aretuseo. La popstar americana nella sua vacanza nel siracusano per festeggiare il suo compleanno ha visitato Marzamemi, Noto e poi Siracusa. Con le implicazioni che comporta per la città e la visibilità ottenuta grazie a un’artista molto social.

 

Madonna ha fatto tappa fissa al Feudo Castelluccio a Noto (Siracusa) spostandosi in auto o in barca. 
 La tenuta è di proprietà di Luisa Beccaria, stilista milanese, amica della popstar, moglie del nobile Lucio Bonaccorsi. Un borgo del Settecento immerso nelle campagne netine, dove la cantante ha organizzato un party esclusivo a cui ha partecipato un centinaio di ospiti. Sul suo profilo Instagram col titolo «Sicilian clan», con la bandiera italiana, ha postato i momenti del suo viaggio siciliano. Con passeggiata a Marzamemi, borgo marinaro di Pachino, dove è stata assediata dalla folla che l’ha vista sfilare con amici, parenti e bodyguard al seguito. Madonna, arrivata in barca, ha raggiunto a piedi piazza Regina Margherita dove è stata accolta da centinaia di persone. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA