Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

agenzia

Campi Flegrei: stress test in ospedale con 50 pazienti-figuranti

Dopo Giugliano e Frattamaggiore, prove di emergenza a Pozzuoli

Di Redazione |

NAPOLI, 07 OTT – Dopo quelli di Giugliano e Frattamaggiore oggi è toccato all’ospedale di Pozzuoli – la cittadina dell’area maggiormente interessata dal bradisismo – essere sottoposto allo stress test per verificare la capacità di ricezione al pronto soccorso in caso di emergenza, come un forte terremoto. Circa cinquanta ‘pazienti-figuranti’, tutti studenti e tirocinanti in scienze infermieristiche, sono giunti al presidio di Santa Maria delle Grazie in poco meno di un’ora. Dopo il triage sono stati visitati al pronto soccorso e poi smistati ai veri reparti. Dei 50 giovani, 16 hanno simulato patologie da codice rosso, ovvero da massima emergenza. Il pronto soccorso dell’ospedale di Pozzuoli (il più nuovo dell’Asl Napoli 2, realizzato fuori città dopo il bradisismo degli anni ’80 e facilmente raggiungibile da strade a scorrimento veloce) in caso di emergenza è in grado di accogliere un numero di pazienti fino a tre volte superiore a quello che mediamente si registra ogni giorno. Anche oggi i “pazienti-figuranti” indossavano delle pettorine in modo da essere facilmente riconoscibili. L’attività di esercitazione si è svolta in maniera ordinata e più volte è stato annunciato che si trattava di una simulazione anche per tranquillizzare i ‘veri’ pazienti presenti nel pronto soccorso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: