Notizie locali
Pubblicità

Italia

Ferisce madre a colpi pistola e si suicida nel Torinese

A Nole, vittima è un poliziotto. Ancora sconosciuti motivi gesto

Di Redazione

TORINO, 26 MAG - Tragedia questa mattina in un'abitazione di Nole, nel Torinese. Un ex poliziotto di 44 anni, che viveva insieme alla madre, ha sparato alla donna e poi si è suicidato. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Venaria Reale. L'uomo è morto sul colpo. La madre, colpita alla fronte, è stata trasportata d'urgenza in ospedale in condizioni critiche. Non sono noti, al momento, i motivi del gesto. A dare l'allarme, questa mattina, è stata una amica della madre, che è andata a cercarla a casa. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri, però, non è escluso che l'uomo abbia fatto fuoco ieri. Una vicina di casa ha infatti raccontato di avere sentito delle esplosioni, simili a colpi di arma da fuoco, intorno all'ora di pranzo di ieri. La donna e il figlio erano soli nell'abitazione: il padre del suicida, 87enne, è in ospedale perché nei giorni scorsi è caduto e si è spaccato alcune costole. Il 118 ha trasportato in elicottero la donna, 72 anni, all'ospedale Molinette di Torino. E' stata ricoverata in prognosi riservata in Rianimazione, dove è seguita da neurochirurghi e chirurghi maxillo facciali per il grave trauma subito.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA