Notizie locali
Pubblicità

Italia

Ritrovato dopo 18 giorni il corpo del ricercatore scomparso nel Bellunese

Di Redazione

E’ stato ritrovato il corpo senza vita di Federico Lugato, l’escursionista originario di Venezia e residente a Milano, disperso dal 26 agosto scorso in Val Zoldana.  Lo ha confermato all’ANSA il Soccorso Alpino. Il corpo di Lugato è stato trovato nelle zone in cui si erano concentrate le ricerche, nel Gruppo del San Sebastiano.

Pubblicità

Nelle ricerche si erano mobilitati da subito una settantina di operatori tra Soccorso alpino, Guardia di Finanza, Vigili del fuoco, Protezione civile, più altri volontari privati che hanno risposto agli appelli della moglie, Elena Panciera, diffusi tramite i canali social. 

Una settimana fa le ricerche erano state sospese - restavano alcuni operatori professionali - e oggi era previsto un vertice in Prefettura a Belluno per fare il punto della situazione. 

La moglie si era opposta allo stop delle richerche: «Dodici giorni di ricerche, anche se con tanti mezzi e persone, non hanno permesso di trovarlo. Ma non sono sufficienti come sforzo istituzionale. Una persona dispersa va trovata. Anche considerato il fatto che esiste poca chiarezza normativa relativa alle persone scomparse» aveva affermato  Elena Panciera.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA