Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Scontri su Spianata a Gerusalemme in ultimo venerdì Ramadan

Polizia, sassi e fuochi artificio contro agenti. Dodici feriti

Di Redazione

TEL AVIV, 29 APR - Sono ripresi gli scontri tra manifestanti palestinesi e polizia nell'ultimo venerdì di Ramadan sulla Spianata delle Moschee (Monte del Tempio per gli ebrei) a Gerusalemme. Dozzine di dimostranti - ha fatto sapere la polizia - hanno cominciato a tirare pietre e fuochi d'artificio contro gli agenti e verso il sottostante Muro del Pianto. E questo ha indotto la polizia ad entrare sulla Spianata in modo da disperdere i dimostranti. La Mezzaluna Rossa ha fatto sapere che ci sono 12 feriti. Secondo i media, i dimostranti - molti mascherati - hanno sventolato bandiere di Hamas con lo slogan 'Sacrificheremo le nostre vite per Al-Aqsa'. Decine di migliaia di fedeli musulmani sono in attesa di entrare sulla Spianata per le preghiere del mattino. La polizia da giorni, in previsione di oggi e in base agli incidenti degli ultimi venerdì, aveva rinforzato la proprio presenza nella Città Vecchia.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA